Strutture in Legno Roma, Soppalchi, Tettoie, Pergotende, Tetti, Verande, e molto altro
Edilbio Via del Quadraro 9, 00174 Roma 348 767 2918

ALLARGARE CASE DEL 20% grazie al piano casa

Chi è proprietario di una casa indipendente o appartamento ed ha tra le proprie esigenze familiari quella di aumentare le cubature della propria casa, ampliando così la propria abitazione per ottenere una camera aggiuntiva per i bambini o uno studio di lavoro in cui svolgere un’attività professionale, avrà sentito parlare del Piano Casa.

Il piano casa è un sistema di regole, nato da un accordo tra Stato e Regioni nel 2009, con l’obiettivo di migliorare il patrimonio immobiliare esistente e rilanciare il comparto dell’Edilizia.

Tutto questo attraverso incentivi per invogliare i privati a all’ampliamento e/o alla demolizione e successiva ricostruzione degli edifici.

Dopo molte proroghe alla scadenza della norma poi il piano casa è possibile considerarlo come una norma permanente.

Va detto che si può ampliare la propria casa di Roma sfruttando l’altezza e realizzando un soppalco su misura.

I Piani-casa hanno una prerogativa particolare, questi hanno la PREVALENZA sui regolamenti comunali. In sostanza, anche quando la normativa comunale non lo prevede è possibile avere una camera da letto in più, il soggiorno più ampio o comunque ingrandire del 20% la propria abitazione.

Ad esempio se vuoi allargare casa realizzando una Veranda a Roma allora puoi approfondire l’argomento leggendo quali sono i permessi necessari.
Cosa prevedono i Piani-casa.

“Tutti i Piani-casa prevedono la possibilità di ampliamenti con aumento della cubatura fino al 20% (in genere con un tetto massimo in metri quadri), con bonus legati al miglioramento dell’efficienza energetica o all’adeguamento alle norme anti-sismiche. Permettono inoltre di intervenire con demolizioni e ricostruzioni (l’incremento di cubatura in questo caso può arrivare anche al 35%); di recuperare a fini residenziali le pertinenze degli edifici, e in alcuni casi di cambiare la destinazione d’uso.”
Il piano casa nella Regione Lazio
“La normativa nel Lazio.
Nel Lazio il Piano-casa, scaduto a giugno 2017, è stato superato dalla legge sulla “rigenerazione urbana e il recupero edilizio” (n. 7/2017), che mira a incentivare il miglioramento sismico e l’efficientamento energetico degli edifici esistenti.
Anche il nuovo provvedimento prevede la possibilità di ampliamento del 20%, con un incremento massimo di 70 mq.
Gli ampliamenti, esclusi nei centri storici e nelle aree a rischio idrogeologico, devono essere realizzati nel rispetto delle norme in materia di sostenibilità energetico-ambientale e di bioedilizia”.

Da questo punto di vista Edilbio fa della bioedilizia e della sostenibilità energetico-ambientale il suo punto di forza perché abbiamo sempre creduto fortemente nell’importanza di salvaguardare le risorse utilizzandole nel modo più opportuno.

Infatti una corretta definizione di Bioedilizia è:

La bioedilizia si pone come alternativa all’architettura tradizionale avendo come obiettivo il rispetto del rapporto esistente tra uomo, edificio e ambiente, riducendo il più possibile l’impatto su ambiente e persone delle costruzioni  utilizzando materiali non nocivi.

“Gli ampliamenti, consentiti anche con aumento delle unità immobiliari, possono realizzarsi anche utilizzando parti esistenti dell’edificio o realizzando un corpo edilizio separato (per non compromettere l’estetica del fabbricato).
La legge sulla rigenerazione urbana, a differenza del precedente Piano-casa, demanda ai Comuni l’emanazione degli atti effettivi per la sua applicazione, in attesa dei quali rimane di fatto congelata. Unica eccezione è la fattispecie prevista dall’articolo 6, che consente “interventi diretti” di demolizione e ricostruzione con incremento fino al 20% della volumetria esistente.

ampliare casa a roma con un soppalco su misura

Un esempio di come abbiamo ampliato un appartamento a roma creando un soppalco su misura

Il recupero dei sottotetti. A differenza del Piano-casa, la legge varata dalla Regione Lazio per il recupero dei sottotetti non ha scadenza: essendo una legge speciale, consente di realizzare interventi edilizi in deroga al piano regolatore e al regolamento edilizio. La deroga riguarda in particolare le altezze, che possono essere inferiori ai 2,70 mt richiesti in genere per l’abitabilità.
È possibile così adibire ad abitazione il sottotetto del fabbricato, i lavatoi, i locali cassoni e i locali tecnici in genere. La norma interessa sostanzialmente i proprietari degli appartamenti dell’ultimo piano, ma chiaramente si applica anche alle case unifamiliari”.

Tutti gli aspetti relativi alle modalità di ampliamento delle abitazioni in relazione al piano casa sono tra i servizi Edilbio, quindi in qualsiasi momento è possibile richiedere un appuntamento o contattarci per sottoporci le vostre domande in base alle vostre esigenze di ampliamento e utilizzo degli spazi inutilizzati.

 

Fonte del virgolettato:

https://www.ilmessaggerocasa.it/news/casa/lavori_casa_ristrutturazione_aumento_cubatura/3564865.html

Riepilogo della Pagina
ALLARGARE CASE DEL 20% grazie al piano casa
Titolo
ALLARGARE CASE DEL 20% grazie al piano casa
Descrizione Articolo
Come ampliare la propria casa, normative e permessi a Roma. Chi è proprietario di una casa indipendente o appartamento ed ha tra le proprie esigenze familiari quella di aumentare le cubature della propria casa, ampliando così la propria abitazione per ottenere una camera aggiuntiva per i bambini o uno studio di lavoro in cui svolgere un’attività professionale, avrà sentito parlare del Piano Casa.
Edilbio srl
pubblicato da:
edilbio srl
logo edilbio