Strutture in Legno Roma, Soppalchi, Tettoie, Pergotende, Tetti, Verande, e molto altro
Edilbio Via del Quadraro 9, 00174 Roma 348 767 2918

Sanare una veranda a Roma, perché e quanto costa

Sanatoria Verande Roma cosa accade in caso di veranda abusiva.

Il reato penale nella realizzazione di una veranda abusiva, cosa accade in caso di sanatoria.

Riteniamo interessante riportare questo articolo tratto dal sito laRepubblica che spiega cosa accade in caso si voglia sanare una Veranda Abusiva.

Alla domanda di un lettore:

“Facendo richiesta di sanatoria al Comune, in caso di accoglimento viene meno anche il reato o rischio piuttosto una denuncia da parte dell’amministrazione comunale?”

 la risposta dell’esperto interpellato dal giornale è sostanzialmente questa:

“La realizzazione di una costruzione abusiva costituisce un illecito che prevede una sanzione penale e una amministrativa”

Differenza tra sanzione penale e sanzione amministrativa:

In breve la sanzione penale prevede un ammenda o l’arresto del soggetto che ha commesso l’illecito (dipende dalla gravità), mentre quella amministrativa prevede lo stato di ripristino dello anteriore all’abuso (deve tornare tutto come era prima).

In caso di una Veranda abusiva l’esperto continua

Sanatoria verande abusive roma come funziona“le norme relativa alla possibile sanatoria sono contenute nel testo unico in materia edilizia: L’art. 44 indica l’abuso edilizio come reato penale soggetto: a) sanzione fino a 10.329 euro per l’inosservanza dei regolamenti edilizi; b) arresto fino a due anni, più sanzione da 5.164 a 5.1645 euro nei casi di esecuzione dei lavori in totale difformità o assenza del permesso di costruire; c) arresto fino a due anni e sanzione da 15.493 a 51.645 euro nel caso di lottizzazione abusiva, interventi edilizi nelle zone sottoposte a vincolo in totale difformità o in assenza del permesso. L’art. 45 precisa poi che “Il rilascio in sanatoria del permesso di costruire estingue i reati contravvenzionali previsti dalle norme urbanistiche vigenti”

Dunque effettuando una Sanatoria la sanzione penale viene cancellata e di conseguenza, a norma di legge, la sanatoria prevede il pagamento di una sanzione per la mancata richiesta delle autorizzazioni che erano necessarie all’epoca della costruzione.

In più è previsto il versamento degli oneri urbanistici che si dovevano precedentemente (come se la costruzione in questione fosse realizzata nel momento della richiesta).

Quanto costa sanare una Veranda abusiva?

La sanatoria per una Veranda abusiva a Roma dovrebbe costare:

  • 333€ nel caso in cui venisse effettuata la comunicazione della CILA con lavori in corso d’opera.
  • 1000€ nel caso in cui venga invata la CILA a lavori ultimati.

Nel caso in cui si parli di un aumento di volume sarà previsto il versamento del doppio del contributo di costruzione previsto in caso di comunicazione precedente l’inizio dei lavori.

Dunque sanare una veranda costa circa 2.666,00€ più la parcella dei professionisti necessari.

Perché costa così tanto sanare una veranda a Roma?

In breve, siccome una veranda non rientra nelle opere di edilizia libera perché prevede un aumento planivolumetrica dell’immobile è necessario un permesso di costruire, ovvero la CILA.

La CILA è una comunicazione di inizio lavori asseverata che richiede l’intervento di un professionista perché nel caso di una classica Veranda non possiamo parlare di Edilizia Libera.

Dunque in fase di progettazione è bene assicurarsi che tutta la parte burocratica sia a prova di bomba.

Ecco perché se vuoi realizzare una veranda a roma e conoscere qual è la normativa per le verande a abbiamo scritto un articolo che può esserti utile.

Leggi qual è la Normativa Verande Roma.

veranda permessi roma

Fonti:

https://www.repubblica.it/economia/diritti-e-consumi/casa/domande-e-risposte/2020/01/03/news/verande_abusive_reato_penale-244875546/

https://www.ingenio-web.it/21530-veranda-chiusa-dilemma-aperto-basta-la-scia-o-serve-il-permesso-di-costruire-i-chiarimenti

Lascia un commento