Strutture in Legno Roma, Soppalchi, Tettoie, Pergotende, Tetti, Verande, e molto altro
Edilbio Via del Quadraro 9, 00174 Roma 348 767 2918

Chiarezza sulle specifiche tecniche dei prodotti in legno per la realizzazione di pergole, tettoie, verande, soppalchi e pensiline

lavorazioni in legno roma edilbio

 

Specifiche Tecniche del Legno Lamellare

La realizzazione di Pergole in legno e soppalchi in legno Edilbio rispecchia caratteristiche precise anche sulla sicurezza dei materiali che vengono utilizzati ove poniamo la massima attenzione.

Sul nostro sito è possibile scaricare il certificato di conformità del legno lamellare utilizzato a questo indirizzo:

http://edilbio.it/wp-content/uploads/2018/12/Certif-conform-lamellare.pdf

Le specifiche tecniche di sicurezza delle nostre lavorazioni raggiungono sempre i massimi livelli sia per la resistenza a flessione che per la resistenza al fuoco, oltre a minimi livelli di formaldeide.

Il Legno Lamellare

Il Legno lamellare è un tipo di materiale da costruzione realizzato incollando tra loro almeno tre tavole di circa 3 cm di spessore e 25cm di larghezza, dette lamelle, grazie all’azione di una forte pressione.

L’abete

fissaggio-pavimento soppalco su misura a roma

Dogato di Abete usato come fissaggio per il pavimento di un soppalco in legno

Il tipo di legno lamellare utilizzato per alcuni dei nostri lavori in legno è il legno lamellare di abete.

Un legno che appartiene alla specie delle conifere sempreverdi tipico delle zone montuose dell’Europa Centrale e Orientale.

La caratteristica Biocompatibile del Legno di Abete

L’abbattimento degli Abeti non causa danni ai boschi grazie alla forza e alla velocità con cui crescono, questo permette a questa specie legnosa di essere tra le maggiormente privilegiate nella Bioedilizia e nella Bioarchitettura.

Il Legno di Abete è economico

Data la grande circonferenza del suo Tronco, circa 70cm, e la capacità di crescere in altezza fino a 30 metri questo tipo di legno è capace di fornire moltissime tavole.

L’utilizzo dell’Abete

È un legno molto resistente e versatile : dai mobili alle opere di carpenteria, dalla costruzione di case prefabbricate alla realizzazione di infissi e porte.

 

Perché il Legno Lamellare di Abete.

Il Legno lamellare di abete presenta caratteristiche tecniche molto utili nell’ambito delle costruzioni in bioedilizia, quali:

  • Elevata Versatilità, può essere utilizzato in alternativa all’acciaio, al cemento armato, alla pietra ecc…
  • Resistenza meccanica uniformeed omogenea lungo tutta la struttura del manufatto.
  • Resistenza al fuoco superioreperché le lamelle carbonizzate fungono da isolante per le altre e ne rallentano la combustione.
  • Eccellenti proprietà anti sismiche grazie alla capacità di flessione vedi le specifiche in base alla classe GL.
  • Elevata resistenza alle intemperie ed agli sbalzi termici, grazie all’utilizzo di opportune vernici e colle per unire le lamelle sempre nel rispetto dei limiti di legge per quanto riguarda poi la dispersione di formaldeide.

Specifiche Tecniche dei Prodotti in Legno Edilbio

Classe di Durabilità Naturale

Le classi di durabilità naturale delle differenti specie legnose sono indicate nella norma europea UNI EN 350.

CLASSE DI SERVIZIO del Legno

Nell’eurocodice 5 (EN 1195 1-1) sono previste per il Legno 3 classi di servizio.

Le classi di servizio indicano l’umidità del legno in relazione ad una determinata temperatura, 20° C.

Nella classe di Servizio 1 questa è rapportata ad una umidità dell’ambiente circostante che non superi il 65%.
Nella maggior parte delle conifere (una volta essiccate) l’umidità all’interno del legno non è maggiore del 12%.

Nelle classi di Servizio 2 è rapportata ad un ambiente circostante la cui umidità dell’aria supera l’85% per poche settimane all’anno.

Nella classe 3 le condizioni climatiche portano ad una umidità maggiore di quella di classe 2.

CLASSE di Legno Lamellare GL24

Per la realizzazione dei nostri soppalchi in legno, delle nostre pergole e tettoie in legno, come avrai letto nelle specifiche tecniche dei nostri prodotti, utilizziamo legno lamellare di classe GL24h.

Cosa vuol dire classe GL24h della tipologia di legno utilizzato?

È in breve il valore caratteristico della resistenza a flessione a cui corrisponde legno lamellare incollato (così come definito dalle norme europee EN14080 ed EN 1194).

  • La norma EN 14080 specifica i requisiti prestazionali per l’utilizzo dei prodotti di legno lamellare incollato
  • La norma EN 1194 si applica al legno lamellare di conifere e specifica un sistema di classi di resistenza per il legno lamellare per usi strutturali, fornendone i valori caratteristici.

Classe di Resistenza al fuoco

Come letto nella scheda tecnica dei nostri prodotti, la classe di resistenza al fuoco riportata per i prodotti in legno è D-s2 d0.

La classificazione di reazione al fuoco dei prodotti da costruzione è effettuata ai sensi della norma UNI EN 13501-1:2012.
La norma specifica la Classificazione al fuoco dei prodotti e degli elementi da costruzione.

Nel dettaglio, l’acronimo che riportiamo nella nostra classe di resistenza al fuoco vuol dire:

D = indica l’elemento Legno

S2= indica le classi aggiuntive per la produzione di fumo e ciò vuol dire che l’elemento strutturale può emettere una quantità limitata di gas di combustione.

D0= indica che l’elemento strutturale non produce gocce o particelle ardenti.

CLASSE di FORMALDEIDE

La formaldeide è stata dichiarata cancerogena ma continua ad essere usato a tutti i livelli, da quello industriale per la creazione di colle a quello cosmetico e alimentare.

L’attuale norma europea distingue i pannelli di legno in tre diverse classi: E1, E2, E3 identificando con E1 la categoria a minore emissione. 

Dunque per quanto concerne la scheda tecniche del legno utilizzato da Edilbio per la realizzazione delle lavorazioni in legno si fa riferimento alla normativa europea che prevede il controllo dell’emissione della formaldeide dai pannelli a base di legno con il metodo di riferimento EN 717 e su prove successive effettuate periodicamente con i metodi EN 120.

Più nel dettaglio la classificazione dei pannelli in legno e loro specifiche e requisiti generali (tra cui l’emissione di formaldeide), è regolata secondo la norma europea EN 312 e dalla norma UNI EN 13986 (pannelli a base di legno per l’utilizzo nelle costruzioni – caratteristiche, valutazione di conformità e marcatura), in cui si recepisce la classe di emissione E1.

E1 significa classe di Emissione di Formaldeide Bassa.

 

Fonti:

Per approfondire le Classi di durabilità del Legno

Per approfondire le classi di Formaldeide

Per approfondire le classi di Servizio del Legno

Per approfondire la Classe di Resistenza al fuoco

Per Approfondire il significato di Classe GL24h

 

Riepilogo della Pagina
Titolo
Specifiche Tecniche dei prodotti in legno
Descrizione Articolo
In questo articolo andiamo ad analizzare e spiegare singolarmente le specifiche tecniche del legno lamellare utilizzato per la realizzazione di prodotti in legno come Verande, Pergole, Soppalchi, Gazebo ecc
pubblicato da:
Edilbio s.r.l.
logo edilbio

Lascia un commento